V
I
T
A
Nata a Gelsenkirchen-Buer, Germania

Studi di lingua e letteratura Tedesca e Inglese alle universitá Muenchen, Tuebingen, Berlin, Koeln, Muenster e Wuerzburg

Professore (Studiendirektorin) presso il Liceo Immanuel-Kant di Dortmund (Responsabile didattico dei settori linguistico e artistico e insegnante di tedesco e inglese)

Oltre la pittura, sperimenta e ricerca varie tecniche di arte e storia dell'arte in forma di studi autodidattici

Dal 2001 è artista "free-lance" con studio e galleria a Dortmund in Germania

Le mie tematiche: l'uomo e i suoi temi fondamentali, in contrasto con quelli critico-sociali che sono, a mio avviso, troppo superficiali e transitori.

Il mio motto: Le mie opere mostrano che la realta' e' infinita, che e' fatta di tutto cio' che ciascuno sperimenta, sogna o pensa, ma anche di tutto quanto va oltre, perche' nel regno dello spirito, dell'anima, non ci sono confini.

Per meglio veicolare l'infinita varieta' di possibili realta', le mie opere spaziano quindi da uno stile artistico piu' o meno formale fino all'arte psichedelica (benche' di quest'ultima non abbiamo esempi in questa mostra).

In ogni modo, nella realizzazione di entrambi questi stili utilizzo un insieme di associazioni letterarie, di proiezioni oniriche e di ricordi, impiegando talvolta anche elementi astratti, simbolici e surreali.

La mia tecnica: ogni tipo di colore, tecnica o materiale su carta o tela.

Il mio stile: In aggiunta allo stile piu' o meno formale che potete vedere nei dipinti qui esposti, ho creato uno stile in qualche modo “ritmico” che conduce a una sorta di consistenza o di tessuto, prodotto dalla segmentazione prismica di un'immagine esterna. Il risultato e' una composizione sfaccettata, organizzata in una miriade di cellule di segmenti colorati che, restando indipendenti uno dall'altro, si animano in questo modo di vita propria.